Nel 2014 il numero era triplicato

800px-cannabis_plantSecondo l’Agenzia federale per la ricerca e la qualità nel settore sanitario, nel 2006 i reparti di medicina d’urgenza hanno visto 30.000 casi di persone con diagnosi di psicosi e disturbo da uso di marijuana, il termine medico per abuso o dipendenza dalla sostanza. Nel 2014 il numero era triplicato a 90.000 casi.
Le indagini federali mostrano anche che i tassi di malattie mentali gravi stanno aumentando a livello nazionale, con l’aumento più netto tra le persone di età compresa tra i 18 e i 25 anni, che sono anche quelle più propense a fare uso di cannabis. Le indagini e i dati ospedalieri non possono dimostrare che la marijuana abbia causato un aumento di psicosi a livello di popolazione, ma offrono indizi suggestivi che vi possa essere un’associazione.

Alex Berenson, What Advocates of Legalizing Pot Don’t Want You to Know, The New York Times (4/1/2019), traduzione L.V. Nella foto (Wikipedia) una pianta di Cannabis sativa con infiorescenze.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.