Non conosco nessuna donna a Parigi

Portrait_Sophie_GermainC’è una giovane matematica francese chiamata Sophie Germain, e nella sua epoca nella scienza non è davvero possibile essere una donna. Sophie Germain rimane affascinata dalla matematica durante la Rivoluzione Francese. Barricata in casa per ragioni di sicurezza, legge molto. Legge della morte di Archimede per mano di un soldato romano e resta molto colpita dal fatto che la matematica possa essere affascinante al punto che Archimede, assorbito dallo studio della geometria sul campo, si faccia uccidere. Quindi legge le Disquisitiones Arithmeticae e comincia a corrispondere con Gauss. Naturalmente gli tiene nascosta la sua identità perché non è possibile altrimenti: le donne non possono occuparsi di matematica. Ora, Napoleone invade Brunswick e Sophie Germain è molto preoccupata che lo stesso destino di Archimede possa cogliere Gauss. Così si mette in contatto con un generale dell’esercito invasore e gli chiede di mandare qualcuno ad assicurarsi che Gauss sia al sicuro. La persona di turno arriva a casa di Gauss e dice che per conto di una donna di Parigi è venuto a controllare se sta bene, e Gauss dice: “Non conosco nessuna donna a Parigi!”. Poi si scopre che si tratta di Sophie Germain, e Gauss le manda una lettera meravigliosa, dove le parla del suo genio superiore e delle sue incredibili abilità matematiche, e dice che i pregiudizi del tempo rendono molto più difficile per una donna che per un uomo occuparsi di matematica, ed è sopraffatto dalle sue capacità. Circa trent’anni più tardi, dopo la morte di Sophie Germain, all’Università di Gottinga stanno conferendo dei diplomi per merito per celebrare il centenario dell’ateneo, e Gauss dice di essere incredibilmente triste di non poter nominare Sophie Germain perché sarebbe stata la migliore persona immaginabile, la più adeguata a ricevere una laurea ad honorem. A misura di quanto tutto questo fosse in anticipo sui tempi, ci sarebbero voluti ancora 35 anni prima che una donna ottenesse un dottorato in matematica in Europa. Insomma, Gauss era molto aperto quando intravedeva il genio e l’abilità.

Colva Roney-Dougal su Sophie Germain e Carl Friedrich Gauss, In our time, BBC4 (30/11/17), trascrizione e traduzione L.V. Ritratto di Sophie Germain (Wikimedia).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.