L’engad-Inn

La_vita_04– Conosce l’Inn, mia cara? – egli seguitò. Naturalmente Diotima conosceva quel fiume, il più noto dopo il Danubio, e strettamente legato alla geografia e alla storia del Paese. Fissò l’interrogante un po’ perplessa, pur sforzandosi di sorridere.
Ma il conte Leinsdorf era mortalmente serio. – Se da Innsbruck, – egli le spiegò, – si guarda la vallata dell’Inn, che paesucoli da nulla son tutti quelli che si vedono, e che fiume imponente è invece l’Inn qui da noi! Anch’io non ci avevo mai pensato -. E crollò la testa. – Ma oggi per caso ho guardato una carta automobilistica e mi sono accorto che l’Inn viene dalla Svizzera. Probabilmente lo sapevo già – lo sappiamo tutti – ma non mi ero mai soffermato sull’idea. Nasce dal Maloja, è un ruscelletto ridicolo, come da noi il Kamp o la Morava. Ma che cosa ne hanno fatto gli Svizzeri? L’Engadina! Una regione di fama mondiale! L’engad-Inn, mia cara! Lo sapeva che tutta quanta l’Engadina deriva dalla parola Inn? Io me ne sono accorto solo oggi: e noi con la nostra insopportabile modestia austriaca naturalmente non sappiamo mai mettere in valore quello che è nostro!

Robert Musil, L’uomo senza qualità, traduzione di Anita Rho, Einaudi (1961). Nella foto, Giovanni Segantini, La vita (1896-99), Museo Segantini, St. Moritz.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...