Un’opera tecnica sbalorditiva

Belzoni_memnon_halage_1816Nel 1816 il busto [di Ramses II] fu rimosso da Giovanni Battista Belzoni, un lottatore da circo reinventatosi mercante di antichità. Con l’ausilio di centinaia di operai e di un sistema idraulico di sua invenzione (in realtà una riedizione del metodo usato in origine per portare la statua al Ramesseum), Belzoni fece trascinare il busto su rulli di legno fino alle sponde del Nilo. A ulteriore prova delle opere di Ramses, va detto che spostare anche solo metà della statua fu considerata un’opera tecnica sbalorditiva ben 3000 anni dopo. Belzoni fece comunque caricare il busto su un’imbarcazione, e da lì l’eccezionale carico raggiunse Il Cairo, poi Alessandria e infine Londra.

Neil MacGregor, La storia del mondo in 100 oggetti, traduzione di Marco Sartori, Adelphi (2010). Nella foto, la statua di Ramses II, circa 1250 a.C., British Museum, Londra. Nella foto (Wikimedia) un’ilustrazione di Agostino Aglio mostra la tecnologia usata per trasportare la statua di Ramses II, in un disegno realizzato per i diari di Belzoni pubblicati nel 1821.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...