Inciampo sempre

COP_L'uomo-che-non-c'era_590-1249-8Quando penetro nell’intima profondità di ciò che chiamo me stesso, inciampo sempre in questa o quella percezione particolare, di caldo o di freddo, luce o ombra, amore oppure odio, dolore o piacere. Non riesco mai a cogliere me stesso senza una percezione, e mai riesco a osservare nulla che non sia percezione.

David Hume, Trattato sulla natura umana, in Opere filosofiche, vol. 1, Laterza (2008), citato da Anil Ananthaswamy in L’uomo che non c’era, traduzione Gabriele Lo Iacono, Erickson (2017).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...