A tarda notte

sixdots_braille11A tarda notte, mentre gli altri dormivano, mi chinavo sulla mia piccola lavagna di ardesia e foravo le pagine. Ho provato in centinaia di modi a semplificare il codice del capitano [N.d.T. un codice militare da cui è derivato il Braille]. Lavoravo fino a quando sentivo la schiena che si irrigidiva e le dita mi facevano male. Spesso mi sono addormentato pochi minuti prima che facesse giorno.

Louis Braille, cieco da quando aveva tre anni e inventore dell’omonimo alfabeto, citato in: Jen Bryant, Six Dots: A Story of Young Louis Braille, Knopf (2016). Nella foto un’illustrazione del libro, di Boris Kulikov. Grazie a Maria Popova, Brain Pickings.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...