Telefono all’interno

submarine_emergency_telephone_buoyNei sottomarini dell’epoca della Seconda guerra mondiale, la boa di emergenza era una sorta di cabina telefonica galleggiante nel mezzo dell’oceano. “Qui sottomarino affondato”, si leggeva sulla boa dello Squalus. “Telefono all’interno”. Era come una vignetta del New Yorker che non aveva tanto senso. Mancava una riga: “No, per davvero“. Un cavo collegava la boa al sottomarino affondato. Quando una nave arrivava in soccorso, l’equipaggio tirava a bordo la boa e l’apriva cercando il telefono. Peter Maas racconta questo momento in un libro. Il comandante della nave di salvataggio, Warren Wilkin, prende il ricevitore e dice disinvolto: “Che problema avete?”. Come se avesse accostato vicino a un auto sul ciglio della strada con il cofano aperto.

Mary Roach, Grunt – The Curious Science of Humans at War, W. W. Norton & Company (2016), traduzione L.V. Nella foto (Wikipedia) una boa con telefono di emergenza.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...