Si separò amichevolmente

7544538_1959192A un certo punto dell’evoluzione degli ominidi, due cromosomi di medie dimensioni in una scimmia ancestrale si fusero per formarne uno solo. Il genoma umano si separò amichevolmente da quello della scimmia diversi milioni di anni fa, acquisendo nel tempo nuove mutazioni e variazioni. Abbiamo perso un cromosoma, ma ci abbiamo guadagnato il pollice.

Siddharta Mukherjee, Il gene, traduzione di Laura Serra e Roberto Serrai, Mondadori (2016).

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...