Con le loro barbe di gruppo

Che cosa pensa della cosiddetta «rivoluzione studentesca»?c5a969646c752fe1a1299fd87c763a23_w240_h_mw_mh_cs_cx_cy
I facinorosi non sono mai rivoluzionari, sono sempre reazionari. Proprio tra i giovani si annidano i più grandi conformisti e filistei: per esempio, gli hippy, con le loro barbe di gruppo e proteste di gruppo. I dimostranti delle università americane se ne infischiano dell’istruzione così come i tifosi che in Inghilterra demoliscono le stazioni della metropolitana se ne infischiano del calcio. Appartengono tutti alla stessa famiglia di teppisti deficienti – con una spruzzatina di astuti bricconi sparsi nelle loro file.

Vladimir Nabokov, Intransigenze, Adelphi (1994), traduzione di Gaspare Bona.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...