Se non ci fosse stata la rivoluzione

386px-NabokovbookINTERVISTATORE
Oltre a scrivere romanzi, che cosa le piace fare più di ogni altra cosa, o che cosa le piacerebbe fare?

NABOKOV
Oh, andare a caccia di farfalle, naturalmente, e studiarle. I piaceri e le soddisfazioni dell’ispirazione letteraria sono niente rispetto all’estasi di scoprire un nuovo organo al microscopio, o una specie non descritta su una montagna in Iran o in Perù. Non è improbabile che, se non ci fosse stata la rivoluzione in Russia, mi sarei dedicato esclusivamente alla lepidotterologia e non avrei scritto neanche un romanzo.

Herbert Gold Interviews Vladimir Nabokov, The Art of Fiction No. 40, The Paris Review (1967), traduzione L.V. L’immagine viene da qui.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...