Una maschera d’insolenza incurante

La bellezza di Marlene Dietrich era dissimul6438099b1d6c9a4c1edba20b3462ff68ata da una maschera d’insolenza incurante. La “moralità” a lei non s’applicava, almeno nel senso ordinario del termine.

David Denby, Sex and sexier, The Hays Code wasn’t all bad, The New Yorker (2/5/16), traduzione L.V. La foto con Marlene Dietrich in Scandalo internazionale di Billy Wilder, con John Lund, viene da qui.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...