Capisci bene fisìk!

Il ponte che costruivamo su otto pilastri di granito era già alto sul livello dell’acqua, e Tre-giusti_primawebnell’estate del quarto anno avevamo cominciato ad attaccare a questi pilastri le catene di ferro. Solo che lì era saltato fuori un piccolo ostacolo: mentre stavamo esaminandone gli anelli, e verificando le misure dei fori con quelle dei bulloni di acciaio, avevamo scoperto che molti bulloni erano troppo lunghi e bisognava tagliarli, ma ciascuno di questi bulloni, che in inglese si chiamavano barre d’acciaio, e questi bulloni erano stati fatti in Inghilterra, erano stati fusi nel più duro dei metalli e avevano uno spessore pari al braccio di un uomo adulto. Scaldare questi bulloni non si poteva, perché l’acciaio perde la tempra, e quanto a segarli, non c’era nessuno strumento adatto a farlo: ma il nostro Marój, il fabbro, era riuscito, d’un tratto, a trovare il modo, aveva spalmato la parte del bullone che doveva essere tagliata con il denso catrame che si usa per le ruote dei carri, mescolato con sabbia grossa, e aveva cacciato il tutto sotto la neve, e ci aveva sparso anche del sale e girava e rigirava; e poi di colpo lo toglieva di lì e lo metteva sull’incudine rovente, e come lo colpiva con la mazza, lo spezzava come se fosse stata una candela di cera, come se l’avesse tagliata con le forbici. Tutti gli inglesi e i tedeschi erano venuti a vedere questa trovata smaliziata di Marój, e guardavano, guardavano, poi d’un tratto scoppiavano a ridere e si mettevano prima a parlare tra di loro nella loro lingua e poi dicevano, in russo: «Bravo, russ! Bravissimo! Capisci bene fisìk!».

L’angelo sigillato, in Nikolàj Leskóv, Tre giusti, traduzione di Paolo Nori, Marcos y Marcos (2016)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...