La boccia verde e pelosa

Ma non tiravo a indovinare. Applicavo un metodo che um40002.9788808066275tilizzo ancora oggi quando qualcuno spiega una cosa che voglio capire: continuo a fare esempi. Facciamo il caso di matematici che inventino un teorema fantastico. Mentre mi snocciolano le ipotesi, mi costruisco un modello che vi si adatti. Loro dicono: «Prendiamo un insieme» e io traduco mentalmente «una palla»; se parlano di insiemi «disgiunti» io penso a due palle, e così via. Poi nella mia testa la palla prende colore, si copre di peli o quant’altro, man mano che si aggiungono altri enunciati. Quando poi arriva il teorema, una qualche stupidata che non corrisponde per niente alla boccia verde e pelosa che ho in mente, rispondo: «Falso».

Richard P. Feynman, «Sta scherzando, Mr. Feynman!», Zanichelli (2008), traduzione (ottima) di Sylvie Coyaud, copertina di Miguel Sal.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...