Lui è poeta e antropomorfo

IMG_0379Marina, lettrice di “Piccoli equivoci tra noi animali”, mi scrive:

Anni fa Barbara guardava a casa di mia madre “Spirit, cavallo selvaggio”, bellissimo. La nonna però era allibita a vedere il cavallo giocare con il ragazzo. «Barbara, non penserai mica di poter far così, vero?». I cavalli giocano (per così dire) ed è meraviglioso guardarli ma… a distanza! Chi però alleva, come la nonna, non può cedere all’antropomorfismo perché le regole da seguire, nell’interazione, sono quelle del punto di vista dell’animale e mai dell’uomo.
PS [Gatto] Ciccillo però sfugge a tutte le regole, lui è poeta e antropomorfo.

Nella foto, Barbara e Ciccillo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...