Echeggiava del mio galoppo

17218096Quando correvo in Colle Aperto tutta la Lombardia echeggiava del mio galoppo e dopo, a casa, gli angoli della bocca mi schiumavano come un puledro. Ero felice.

Cesare Zavattini, io – Un’autobiografia, Einaudi (2002). Nella foto, Bergamo, Colle aperto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...