Una che imita una cavalla

mUbdgTsc1GGx1sA6YeOSQggPresto non furono più nemmeno parole: non sembrava ancora la voce di una cavalla, ma di una che imita una cavalla.

Ovidio, Metamorfosi, libro secondo (665-6), traduzione di Piero Bernardini Marzolla (Einaudi 2015).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...