Alla foce di un fiume

20150806_172124Questa «finestra sull’Europa», come Pietroburgo fu chiamata da qualche anima gentile dell’Illuminismo, questa «città tutta inventata», come in seguito ebbe a definirla Dostoevskij, situata alla latitudine di Vancouver, alla foce di un fiume che ha la larghezza dello Hudson tra Manhattan e il New Jersey, era ed è bella di quel tipo di bellezza che può essere il frutto della follia – o che cerca di nascondere questa follia.

Iosif Brodskij, Fuga da Bisanzio, p. 79 (Adelphi 1987). Nella foto (L.V.) Pietroburgo è seduta sulla foce della Neva, larga come quella dello Hudson tra Manhattan e il New Jersey.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...