Un tipo di esuberanza

cover-celati-vento-m[…] la cosa che apprezzo di più è l’allegria. L’allegria è un tipo di esuberanza che può mescolarsi al dolore, alla disperazione, alla cupezza, anche al pensiero della morte. […] In altre parole: l’allegria è un modo essenziale dell’andare fuori di sé, verso l’esteriorità di tutto ciò che non siamo: le cose, i sassi, gli alberi, le bestie, gli spiriti dell’aria e il buio che è dentro il nostro corpo.

Gianni Celati, Conversazioni del vento volatore, Quodlibet (2011)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...