Il radar

Per almeno dieci anni ho importunato amici con messaggi mai sollecitati, a volte graditi, non sempre opportuni. In questi messaggi infilavo pezzi di libri o articoli che stavo leggendo e trovavo irresistibili, come irresistibile era l’urgenza di condividerli.

Mentre leggevo, nella testa mi si accendeva come un’immaginetta la faccia di una delle mie vittime (“Leggendo questo articolo ho pensato proprio a te…”). O si riattizzavano i carboncini di qualche conversazione remota (“Ricordi? Ne avevamo parlato sette anni fa…”).

I miei amici sono persone educate. Dopo avere ripescato i messaggi magari a tarda notte, in buche delle lettere svuotate a fatica, mi rispondevano quasi sempre, spesso con grazia, saggezza, virtù.

Poi a maggio 2015 ho letto che Nell Zink, una scrittrice americana, ha una specialità: scrivere cinque email al giorno a diverse persone, fra cui Jonathan Franzen. E Jonathan Franzen, che forse non è un tipo educato come i miei amici, ha detto che di solito quel volume di corrispondenza avrebbe attivato il suo radar per i matti. Le email di Nell Zink però le tollerava perché erano eccezionali.

Ecco, siccome io non credo di avere mai scritto email eccezionali come quelle di Nell Zink, ho deciso di smettere. O almeno di provare a smettere (anche se tengo a dire che non ho nulla contro i radar né contro i matti).

Le cose irresistibili almeno per me le metto qui d’ora in poi. Perché qui? Perché se poi mi serviranno farò poca fatica a ritrovarle. E perché magari interesseranno qualcuno oltre a me, inclusi i miei educatissimi amici che d’ora in poi potranno scegliere se leggermi o no.

Annunci

3 thoughts on “Il radar

  1. ognuno ha gli amici che si merita…. se i tuoi amici sono educatissimi ci sarà un perchè…. Non ho mai ricevuto mail da Nell Zink, ma conservo fra le cose preziose una che mi hai scritto tu.

    Mi piace

    1. Ognuno ha i professori che gli capitano e a me è capitata una prof. di chimica molto speciale. Sarà per lei che la chimica mi emoziona ancora?

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...